martedì 15 dicembre 2015

Uno strumento ottico


Leggere aiuta non solo a viaggiare col pensiero e ad aprire nuovi orizzonti, ma anche a comprendere meglio se stessi.

Marcel Proust, che di libri se ne intendeva assai, affermava:

«Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso».
.